COMUNICATO STAMPA 19.05.2020 – CAMBIO DI SEDE

COMUNICATO STAMPA
Gentilissimi Genitori e Ragazzi dell’ASD AVANTI ALTAMURA, comunità sportiva altamurana. E’ necessario che le informazioni arrivino direttamente da noi e non da voci che magari distorceranno un nostro progetto e magari la verità. Sicuramente passando davanti ai campetti di calcetto avete notato che abbiamo rimosso i nostri striscioni. Ebbene si, le motivazioni sono le seguenti:
1. Ormai era da un po’ di tempo che stavamo pensando di dover lasciare la struttura. Noi siamo una Scuola Calcio Elitè riconosciuta ufficialmente dalla FIGC, ci è stato imposto da regolamento di dover utilizzare strutture appropriate per gli allenamenti, nei campi a 5 si fa calcio a 5, il calcio è uno sport 11vs11. Infatti è obbligatorio usare: per Pulcini campi a 7(per via degli spazi), Esordienti campi a 9 (tecnica e Tattica), e per giovanissimi e allievi campi ad 11 (Agonistica). I Mister e lo staff più volte hanno chiesto l’adeguamento degli spazi per rafforzare il lavoro dei nostri ragazzi. Noi abbiamo un nostro impianto di calcio, una grande struttura con campi a 5 a 9 e a 11, da rimodernare per ripartire e questo è proprio il momento per ripartire;
2. La decisione è rafforzata anche dal tragico momento che tutto il mondo sta vivendo per via dell’incontrollata diffusione del COVID-19. Come sapete i campetti non sono utilizzati esclusivamente da noi, anzi la frequenza è promiscua e alla ripresa degli allenamenti a settembre le possibili ricadute delle infezioni da virus potrebbero crearci serie difficoltà. Infatti le prescrizioni prevedono da DPCM una serie di dispositivi di sanificazione a carico dei gestori che noi riteniamo NON PERCORRIBILI per costi e gestione stessa. Bisognerebbe fare la sanificazione tra una partita e l’altra, prima dell’accesso dei nostri atleti, bisognerebbe vietare l’accesso di estranei durante gli allenamenti dei nostri piccoli ed inoltre non avremmo spazi a nostro uso esclusivo (frequentato solo dai nostri ragazzi). Riteniamo che sia impossibile rispettare tutte le regole e chiaramente ospiti in casa d’altri, non saremmo in grado di impostare la nostra linea di pensiero ( già in tempi non sospetti, oggetto di discussioni con i gestori era il semplice divieto di far entrare estranei che fumavano e non in linea con il nostro modo di operare nel progetto educativo della nostra Scuola Calcio);
ABBIAMO BISOGNO DI UN IMPIANTO ESCLUSIVAMENTE NOSTRO.
Altro problema non più sostenibile (Forse sarete a conoscenza che collaboro con una radio locale, solo due mesi fa abbiamo denunciato il mal funzionamento di una centralina che misura lo stato dell’inquinamento dei Gas tossici da smog, installato nel retro della scuola Don Lorenzo Milani. Successivamente a questa denuncia giornalistica, abbiamo fatto una serie di misurazioni e soprattutto abbiamo voluto capire perché la stazione di misurazione è stata installata in quella zona. Cari Genitori purtroppo via Santeramo è una delle strade con altissimo traffico di automezzi e mezzi pesanti. L’intensità delle emissioni di gas di scarico avvengono proprio nelle ore coincidenti con le nostre attività serali. Un bambino in attività fisica con polmoni aperti potrebbe essere vittima di malattie respiratorie e altre complicazioni varie derivata dall’inalazione di fumi tossici dispersi nell’area di allenamento o in sua prossimità.
In conclusione noi abbiamo deciso di tornare a CASA NOSTRA, abbiamo deciso di riprenderci il nostro centro sportivo, che oltre ad avere ampi spazi, ci consentirà una gestione completamente autonoma (soprattutto riguardo e politiche di accesso e divieto). Oltretutto dove resiste di più il COVID-19? Sulla plastica (erba sintetica), in effetti se non igienizzata in maniera continua, la permanenza del virus è fino a 72 ore. Mentre i fattori ambientali dovuti a sole, aperta campagna e continua ventilazione, sono tra i peggiori nemici del questo mostro COVID 19. I risultati di questa ricerca pubblicata dal New England Journal of Medicine hanno aumentato le precauzioni da prendere per restare alla larga dal contagio e soprattutto come convivere con il mostro.
In conclusione, è nostra ferma intenzione ricominciare le attività dal nostro amato Centro Sportivo in Via Gravina sede del Settimo Bersaglieri, praticamente casa nostra. Vi aggiorneremo sulle modalità di organizzazione per la ripresa. Adesso stiamo preparando la struttura ad accogliere I NOSTRI TESSERATI, E NON ALTRI IN SICUREZZA PER LA PROSSIMA STAGIONE.
Presto POTREMO riabbracciarvi tutti, stiamo cercando veramente di fare il meglio per i nostri Ragazzi e la grande Famiglia ASD AVANTI.